San Potito Sannitico stupisce anche per la natura che è in grado di offrire.
Basta allontanarsi anche poco dal centro abitato per imbattersi in montagne verdi o percorsi naturalistici. Una natura che sa regalare scorci incantevoli e aree dove godersi lo spettacolo!

Suoni e colori della natura sono a portata di mano!
Vi invitiamo a scoprire la natura del paese, suggerendo fra tutte, due incantevoli visite:

Parco Naturale del Matese

paradiso per gli appassionati della natura e per veri sportivi: passeggiate a cavallo, escursioni speleologiche, ma anche mountain-bike, trekking, sci d‘erba.
Noti sono anche i decolli d’alta quota: è il luogo perfetto per il parapendio e il deltaplano, e si possono individuare almeno 3 aree di decollo con relativi atterraggi. In pianura si può vedere anche una mongolfiera che si solleva verso le cime.
È ricco di luoghi selvaggi, paesaggi dolci, laghi dalle acque azzurre, centri storici ben conservati e prodotti tipici genuini e unici da gustare.

Un importante risultato è stato raggiunto di recente, a dicembre 2017, con l’istituzione del Parco Nazionale del Matese, riconoscendo il valore naturalistico del massiccio montuoso.
Una soddisfazione per tutti i comuni che ne fanno parte, e per San Potito Sannitico che nella centrale Piazza della Vittoria, ospita la sede dell’Ente Parco Regionale del Matese.

Sentiero del Londro:

è un percorso segnalato dal C.A.I che sbocca nei pressi del Pozzo di Sant’Antonio, un antico abbeveratoio. Da qui è possibile risalire sino alla Cresta del Monte di Sant’Angiolillo (Pintime di S. Angiolillo) da dove è possibile godere della vista dell’intera valle del Medio Volturno e inoltrarsi verso le maestose faggete – Reale, Monte Postonico – poste al confine con il Comune di Cusano Mutri e il Molise. Il punto più alto è rappresentato dalla cima del Monte Postonico (1640 mt.).