Nuove residenze in programma

Come molti di voi sapranno il Fate Lab nasce a San Potito Sannitico come laboratorio a cielo aperto in cui diverse esperienze professionali si scambiano saperi e idee in un processo creativo e formativo in grado di autoalimentarsi e autosostenersi nel tempo…
Di volta in volta ospitiamo artisti che vogliono confrontarsi e lavorare con il paese e i suoi abitanti, spesso siamo noi a cercarli, altre volte sono loro che cercano noi!
In allegato troverete un’interessante intervista al regista Istraeliano Gottesmann, e a Mela Boev sceneggiatrice e produttrice italiana che, prossimamente, parteciperanno attivamente al nostro laboratorio a cielo aperto!

21698289_10159318155475203_1264016671_n-845x478

 

 

 

 

Per ulteriori info:

http://www.vvox.it/…/una-band-israeliana-alla-ricerca-di-i…/

Fate Festival, con l’arte San Potito protegge e rilancia la storia del borgo

3201672_1240_napoli.jpg.pagespeed.ce.1FF52efUtX

Musica, fotografia, cinema, pittura. E ancora, risorse storiche da recuperare e valorizzare. Riparte il Fate Festival, arte condivisa negli spazi comuni. La XIII edizione dell’evento che si svolge a San Potito Sannitico, due mila abitanti ai bordi del monte Matese nel Casertano, coinvolge residenti, artisti del posto e di molte altre città italiane che dal 25 al 28 agosto presenteranno i propri lavori nelle suggestive residenze e negli antichi giardini. Tra gli eventi, il particolare workshop gratuito Poetic Bot “Pensi che un computer sia in grado di scrivere una poesia?”, in collaborazione con l’università di Harvard, dedicato ai più giovani…

 

 

Per ulteriori info:

http://www.ilmattino.it/napoli/cultura/fate_festival_con_l_arte_san_potito_protegge_e_rilancia_la_storia_del_borgo-3201672.html