Due Alieni a San Potito. Una videocamera in mano. Un grosso pacco a pois. Come girare un film in trenta giorni, dare vita ad una storia che fino a quel momento e’ rimasta sulla carta e nella nostra immaginazione? Arrivati qui per caso e per necessita’, seguendo l’istinto che non ci ha traditi, abbiamo trovato il villaggio pronto come stanno gli atleti sulla linea di partenza, e insieme ci siamo lanciati in questa avventura dal titolo Crema Caserta. Tutti qui sanno cosa vuol dire creare qualcosa, dal nulla, tutti qui sanno cosa vuol dire fare un film. Abbiamo potuto essere ambiziosi, selvaggi nel dare corpo a questa storia surreale, senza mai dubitare della fiducia di coloro che hanno preso parte al gioco. Perché’ a San Potito si gioca sul serio ad essere più’ di un villaggio, si gioca ad essere il mondo intero. E alla fine siamo arrivati alla fine, che poi e’ un nuovo inizio. Li abbiamo visti brillare e anche noi abbiamo brillato, come lucciole per trenta giorni. Sono diventati il nostro film irriverente che non esisteva prima e ora e’ quasi realtà’. Perché’ questa e’ una storia vera, parola di alieni!

facebook.com/cremacaserta

Ciao! Saluti a tutti!

Publiée par Crema Caserta-the movie sur Mardi 12 juin 2018